Il vino giusto per l’occasione giusta!

Ancora legati alle rigide categorie pesce-vino bianco, carne vino rosso? Ebbene, sappiate che al giorno d’oggi sono state ampiamente superate entrambe.
Per i moderni sommelier, infatti, non esiste più l’abbinamento ideale cibo-vino valido per ogni occasione, né tantomeno l’accoppiata disastrosa: tutto è strettamente personale e mutevole.
Ciò detto, esistono comunque regole di base a cui è preferibile attenersi.
1) Abbinamento vino bianco – pesce: perseverare è diabolico
Secondo Aldo Sohm, uno dei migliori sommelier al mondo la questione è molto semplice.
Tutto dipende dal condimento: leggete il menu, e se il pesce è di gusto delicato, un rosso corposo non sarà la scelta adatta.
2) Il brut con la torta? Vade retro
Un binomio inossidabile dei riti nuziali, ma che secondo gli esperti non è affatto così azzeccato e felice come –sperabilmente– i matrimoni che va a celebrare.
3) Non va su tutto: no, il rosé non è il tubino nero dei vini
Se un commensale chiede una bistecca e l’altro del pesce, spesso si ordina un rosé pensando che vada bene per tutti e due. Sbagliato, non va bene per nessuno dei due.
4) Sfatiamo il mito del vino rosso col formaggio?
Sono pochi i vini rossi che riescono a bilanciare la marcata acidità dei formaggi di capra, molto meglio lo Champagne.
5) Non contano solo aromi e sapori
Infatti, tutti noi pensiamo soltanto ad abbinare aromi e sapori, mentre è molto più importante bilanciare grasso, acidità, dolcezza e consistenza dei cibi con alcol, tannini, acido e dolce dei vini.
Queste sono sicuramente ottimi e validi consigli, ma potresti fare una figura migliore proponendo un vino fatto in casa e appositamente per l’occasione.
Noi mettiamo tutto l’occorrente e tu la tua fantasia.
Vieni sul sito www.grifomarchetti.com e scopri i nostri prodotti e le nostre offerte e mantieniti aggiornato!